• Pubblicata il
  • Autore: Ermanno
  • Pubblicata il
  • Autore: Ermanno

La segretaria - Belluno Trasgressiva

Un giorno leggendo il giornale negli annunci di lavoro essendo disoccupato da poco ,leggo che una grossa azienda della distribuzione cercava del personale per la vendita di oggetti di vario tipo,telefono ed automaticamente mi risponde una signora con il quale fisso un appuntamemto per un colloquio.
Arrivato il giorno prestabilito mi presento per il colloquio e mi riceve una ragazza al quale mi dice di accomodarmi in sala di attesa perche il dottore era impegnato in una telefonata e dopo mi avrebbe ricevuto subito , mi siedo davanti a lei,e lei riprende postazione nella scrivania posta difronte a me,e io prendo un giornale e incomincio a sfogliare quando mi accorgo che davanti a me apparivano due belle coscie al dilà della scrivania cosi di tanto in tanto sbirciavo ,quando lei si acorge quello che quardavo con molta indifferenza incomincia ad allargare le gambe cosi intravedo anche le mutande ,un pirizzoma bianco di pizzo la cosa incomincia subito ad entrarmi in testa,il solo pensiero di possedere quella segretaria mi faceva impazzire ,cosi dopo una mezzora si alza si avvicina a me e prendendomi per mano mi accompagna dal dottore per il colloquio sentivo il suo tocco sensuale e con un sorriso mi fà cenno di entrare,passa un pò di tempo nel colloquio col dottore e lui con parole molto decise mi dice che mi avrebbe fatto sapere se l'azienda era interessata mi avrebbero richiamato cosi lasciai il telefono alla segretaria.
dopo un giorno la segretaria mi telefona chiedendomi alqune cose ed io rispondo però nella telefonata incomincio a fargli delle avans e riesco a fissare per uscire a prendere un caffè lei accetta e la sera stessa passo da lei era sempre li nella sua scrivania ,mi vede e con un sorriso mi dice di entrare ,io entro e poco dopo mi accorgo che era in mutande e reggicalze con una camicetta io mi arrapo mi avvicino a lei e lei si alza e mi bacia poi chiude la porta a chiave e mi dice che era sola cosi ci baciammo e poi lei cominciò a scendere fino a prendermelo in bocca e come una forzennata comincia a leccare tutta l'asta ero in delirio dalla goduria per quello che mi stava accadendo e dopo un pò gli sborrai in bocca lei lo ripuli tutto e poi mi chiese quanto era che non venivo vista la quantità di sperma che avevo ingoiato poi mi disse che aveva il ciclo e che la prossima volta finito il ciclo mi avrebbe fatto scopare cosi ci lasciammo col concetto di rivedersi.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati