• Pubblicata il
  • Autore: Alessia
  • Pubblicata il
  • Autore: Alessia

Il Grande Bam - Belluno Trasgressiva

Lo scorso novembre 2009 in concomitanza del mio compleanno, organizzai una cena a casa con le amiche, splendida serata, tutte un po’ brille quando giunse il momento di aprire i regali, diversi capi di abbigliamento, cofanetti di trucco, per ultimo le mie amiche mi consegnano un pacchetto dicendomi che era un presente fatto da tutte loro insieme, un pacchetto confezionato ed abbastanza pesante, nell’aprirlo con stupore mi accorgo che era un pene di gomma enorme denominato Bam, cominciamo a scambiare battute e risate per esorcizzare l’imbarazzo, non avevo mai tenuto in mano un oggetto del genere. Finita la serata salutando le amiche, dissi loro che però avrei buttato quell’enorme fallo di gomma, cosa che invece non feci.
Dopo diversi mesi chiuso in un cassetto, con la voglia di utilizzarlo ma al contempo la paura delle misure, mi imbattei su face book con una signora proprietaria di un sexy shop alla quale chiesi se realmente si potesse usare quell’enorme e stratosferico pene, la sua risposta fu positiva, consigliandomi di lubrificarlo con degli oli appositi, da li mi decisi a questo punto di utilizzarlo. La circostanza si presento qualche sera dopo, rincontrando un mio ex ragazzo e tutt’ora amico, con il quale non nego che intrattengo rapporti di natura sessuale, avendo anche lui un bell’arnese del piacere.
Iniziammo il rapporto normalmente andando in camera da letto e scambiandoci preliminari, fino a quando mi accostai al comò e tirai fuori quel pene enorme, lui stupito, mi chiese cosa ci dovessi fare con un coso del genere, ed io gli chiesi “ scopami con questo”.
Lui divertito mi accontento, senza spogliarsi ma rimanendo con addosso gli jeans mi scopo da prima un po’ lui, facendomi bagnare ben bene la fica, dopodiché con molta nonchalance si ricompose, mettendosi addosso quell’enorme pene di gomme e richiudendosi i jeans, con tanto di cintura facendo uscire il pene dalla patta dei pantaloni, cosparse con l’olio che avevo acquistato quell’enorme coso nero, il solo vederlo mi eccitava da morire, sentivo bagnarmi sempre di più, sembrava come se fosse il suo cazzo, enorme ero veramente eccitatissima. Lui mi fa accostare al bordo del letto, appoggiandomi la cappella sulla mia fica ormai fradicia, sentivo quel palo entrarmi dentro, mi apriva in due e gemevo di piacere, lui mi teneva per le gambe e cominciava a stantuffarmi, strillavo in un misto tra gemito e dolore, lui che incalzava a fondo facendomelo sentire, dopo qualche minuto avvertivo il collo dell’utero pieno, ormai l’olio e le mie secrezioni avevano creato un unguento che lo faceva scivolare dentro, sentivo la mia fica aperta in due. Poi lui si posiziono sopra di me tenendomi le gambe sul suo petto e rivolte sulla mia testa, comincio un gioco dentro e fuori pacato, uscendo quasi tutto con il pene di gomma e rientrando, ma sempre più a fondo, gemevo, gemevo e lo volevo sempre di più, pensavo l’assurdità del godere con un giocattolo di gomma, ma il piacere i brividi che mi stava regalando in complicità con il mio ex erano inauditi. Mi continuò a scopare con quel ritmo, mentre io raggiunsi con dei gemiti un orgasmo idilliaco, come mai prima, lui non si fermo continuando il ritmare entrando e spingendomelo sempre più dentro, fino a quando mi disse che quei trenta centimetri erano tutti dentro, lo avrei capito senza che lui dovesse parlare, ero piena,sentivo come se premesse sulla bocca dello stomaco, mentre ormai gemevo e strillavo ad ogni minimo suo movimento, gli chiesi di scoparmi con forza mentre con le mani presi il cuscino e lo posizionai sulla mia bocca, strillavo! Avevo dentro la fica un cazzo di trenta centimetri, che ormai mi dilaniava, l’unico modo che avevo per attenuare il dolore erano urla miste a gemiti, gemiti forti a tal punto che l’eccitazione e l’aderenza all’interno dei pantaloni travolse anche lui, portandolo ad un orgasmo, mentre io appagavo nuovamente la mia sete di piacere venendo una seconda volta.
Da quella sera ne susseguirono altre, ad oggi non cè sera che sola o in compagnia non mi regalo un orgasmo con quel giocattolone di gomma, con ritardo di qualche mese posso affermare, decisamente un ottimo regalo!
Alessia

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
28/04/2010 21:01

Michela

Cara Alessia, prova il doppio! con due BAM uno avanti e l'altro dietro, allora si che saranno orgasmi idilliaci. Ciaooo

28/04/2010 14:56

Marzio

Complimenti ben raccontata, anche con la mia compagna usiamo dei dildo, ma non conosco questo Bam, dato il consiglio e la messa in opera credo che lo comprerò!

22/05/2010 16:27

ciana

Godo piu' con il dildo oramai

21/06/2010 17:09

marco

complimenti alessia!!!! se vuoi segiure il consiglio di michela, io posso portare il secondo grande BAM.....ciao

16/09/2011 13:30

Luca

Cara Alessia, io sono gay, ho 28 anni e dopo aver fatto l'amore con oltre circa 100 uomini (da passivo) ho incominciato a ricercare i super dotati, molto rari !!! Cosi' ho iniziato a comprare i dildo, il dildo Bam e' stato il mio ultimo traguardo e con l'aiuto di qualche profumo erotico e con molto olio, finalmente l'ho fatto penetrare nel mio ano (ormai sfondato come la tua vagina). Anche io ho provato la tua stessa sensazione di sentirmi spaccato in 2 , e' stato molto appagante . La cosa che mi eccita maggiormente e' quello di avere il mio buco spaccato come la tua vagina. Se ci sono riuscito io a farlo entrare nel mio ano, puoi farlo anche tu !!! Il dildo Bam lo consiglio a tutte le ragazze e le donne che sono state tradite dai loro uomini !!!!! - NON ANDATE IN SENEGAL O JAMAICA - BAM E' LA RISPOSTA !!!

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati